CCIAA di Taranto
 
 
  
 

 

CCIAA di Taranto - Newsletter

La newsletter settimanale
della Camera di commercio di Taranto
a cura  dell’Area economico – promozionale

Anno 2, Numero 35 dell' 11 novembre 2009

Ephemeris
archivio                   commenta                   cancellati                    info                    contatti

FOCUS SU:

Seminari sulla proprietà intellettuale

Lunedì 16 novembre 2009 alle 9,30, Presso la Sala conferenze della CCIAA di Lecce
Unioncamere Puglia, con il consorzio Bridg€conomies, partner della rete Enterprise Europe Network, in collaborazione con la Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura di Lecce e lo studio De Tullio & Partners, organizza e promuove il workshop: “Marchi e brevetti: innovare, difendere e comunicare. Marchi e certificazioni come strumenti di promozione dei prodotti agroalimentari”.
Informazioni

Camera di commercio – Brindisi
BRIDG€conomies

dott.ssa Valentina Amoruso 
(Tel. 0831 228215)  
valentina.amoruso@br.camcom.it
Fax 0831 228210

Camera di commercio – Lecce
Bridg€conomies

dott.ssa Mariella Sergi 
(Tel. 0832 332279 )  
sergi.mariella@assri.it
Fax 0832 245830

Camera di commercio – Taranto
Bridg€conomies

dott.ssa Marcella Forte  
(Tel. 099 778 3074)

marcella_forte@libero.it
Fax 099 778 3046

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Logo

Tavolo per il turismo di Taranto: al via la fase operativa con la partecipazione alla BMTA di Paestum

Si è riunito recentemente il Tavolo per il turismo di Taranto, nato nel 2007 dall’accordo di dieci sottoscrittori, fra Enti, Organismi di promozione turistica territoriale ed Associazioni delle categorie economiche, con la finalità di avviare azioni pianificate ed interventi orientati al potenziamento dell’offerta turistica della provincia di Taranto.
L’incontro, organizzato sotto il profilo tecnico dalla Camera di commercio di Taranto – presso la quale l’organismo ha sede -, è stato presieduto per la prima volta dalla Provincia di Taranto, rappresentata dall’Assessore al Turismo dr. Giovanni Longo, in osservanza del ruolo di coordinamento territoriale proprio dell’Ente provinciale.
Sulla base del rinnovato protocollo d’intesa, la Provincia, il Comune di Taranto, l’Apt, la Camera di commercio, Confcommercio, Confindustria, il CTP, il Consorzio ‘Terrae Maris’, l’Assonautica provinciale, l’Ufficio diocesano pastorale del turismo e l’Istituto per il turismo internazionale di Taranto hanno avviato le necessarie riflessioni sul programma promozionale che il Tavolo intende attuare nel biennio 2009-2010, contemperando, nella definizione delle azioni prioritarie, la sensibilizzazione sulle problematiche territoriali che ostacolano lo sviluppo turistico con il sostegno e la promozione del turismo locale attraverso la realizzazione diretta di attività promozionali ed il supporto ad iniziative di particolare rilievo. Ne è emersa l’opportunità della presenza del Tavolo per il turismo, sin dal corrente mese di novembre, alla Borsa mediterranea del turismo archeologico di Paestum ed al WTM di Londra, eventi di assoluta importanza per gli obiettivi dei sottoscrittori e che – nel caso di Paestum, fiera alla quale il Tavolo ha preso parte nel 2008 – hanno già dato ottimi risultati in termini di visibilità del territorio tarantino a livello nazionale ed internazionale. Numerose le iniziative promozionali che i partecipanti stanno predisponendo per assicurare al territorio tarantino la massima visibilità in occasione della importante manifestazione fieristica campana.

I componenti dell’importante struttura di discussione e regolazione dei processi di sviluppo turistico provinciale - che, si ricorderà, hanno recentemente sottoscritto la costituzione del Sistema turistico territoriale tarantino - hanno altresì definito la dotazione finanziaria del Tavolo, più che raddoppiata rispetto agli anni precedenti. Gli Enti pubblici, infatti, verificati i rispettivi bilanci, hanno offerto una disponibilità rilevante, confermata anche dalle Associazioni di categoria presenti e da Assonautica, tutti particolarmente interessati alla pianificazione di iniziative di marketing territoriale che valorizzino le esigenze degli operatori e dalle quali consegua un armonico e sostenibile sviluppo economico della provincia.

FORMAZIONE SUL COMMERCIO ESTERO presso la Camera di Taranto

Cittadella delle imprese – Camera di commercio di Taranto, Saletta A. Monfredi - 23 Novembre 2009 - dalle ore 9.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 18.00 - La gestione operativa della Lettera di Credito (8 ore) - docenza Domenico Del Sorbo
Info:
BRIDG€CONOMIES e Sportello per l’Internazionalizzazione della Camera di commercio di Taranto
Tel. 0997783074 – 3036
area.promozione@ta.legalmail.camcom.it

MONITORAGGIO DELLE TARIFFE E DEI PREZZI
I contenuti del progetto per la trasparenza informativa delle imprese e dei consumatori

I costi sostenuti da un’impresa per l’approvvigionamento dell’energia elettrica, per il ciclo idrico e per lo smaltimento dei rifiuti spesso gravano in modo eccessivo sui bilanci aziendali.
In generale le piccole e medie imprese –le PMI- sono le più penalizzate, non essendo strutturate per confrontarsi con il libero mercato dove è possibile individuare operatori (ad esempio nel campo dell’energia elettrica) in grado di garantire forniture a prezzi più bassi.   In tale contesto le Camere di commercio –in quanto soggetti interessati a garantire rapporti corretti tra le imprese e a tutelare gli interessi dei consumatori e degli utenti nell’interesse generale dell’economia- sono oggi chiamate a garantire le condizioni per  promuovere la trasparenza e la circolazione delle informazioni  sui prezzi. Obiettivi dei quali, sotto l’egida di Unioncamere, si farà interprete la Camera di commercio di Taranto, attraverso il progetto “tariffe e prezzi: più trasparenza per imprese e consumatori”. Il progetto camerale, in collaborazione con REF, Ricerche e Consulenze per l’Economia e la Finanza e con il  coordinamento dell’INDIS, Istituto Nazionale Distribuzione e Servizi,  in sintesi può essere  classificato come un “Sistema di monitoraggio delle tariffe e dei prezzi”; esso  è rivolto: alle imprese e ai consorzi; alle associazioni di categorie economiche  che, in rappresentanza degli interessi imprenditoriali, si mostreranno interessate ad avviare percorsi di collaborazione con l’Ente camerale; alle istituzioni locali, regionali e nazionali. Il progetto che si appresta ad entrare, dopo la fase organizzativa, nella sperimentazione vera e propria dell’attività, si concluderà con la valutazione e l’analisi dei risultati attesi e la pubblicazione di un Report.
Scopo del progetto
Presentazione


Documenta WORLDPASS Enterprise Europe Network

Interfidi

Borsa Merci Telematica Unimercatorum



Camera di commercio di Taranto - V.le Virgilio, 152 - 74121 Taranto Cod. Fisc. 80005050739 P.IVA 00413460734
 Visualizza le statistiche