CCIAA di Taranto
 
 
  
 

 

CCIAA di Taranto - Newsletter

La newsletter settimanale
della Camera di commercio di Taranto
a cura  dell’Area economico – promozionale

Anno 2, Numero 31 del 05 ottobre 2009

Ephemeris
archivio                   commenta                   cancellati                    info                    contatti

FOCUS SU: Dal 3 al 11  OTTOBRE LA “CAMBUSA DI ASSONAUTICA” AL 49^ SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE DI GENOVA

Continua quest’anno, dopo l’exploit del 2008 con il maxi ampliamento del Marina, l’evoluzione del Salone Nautico Internazionale di Genova. A consolidamento della sua leadership mondiale la quarantonovesima  edizione della rassegna – organizzata da Fiera di Genova SpA e UCINA, l’associazione di categoria dell’industria italiana – si presenta quest’anno con interessanti novità nel lay out e nella programmazione degli eventi. Crescerà ancora il numero delle barche esposte in acqua, grazie alla creazione di nuove banchine e alla realizzazione di nuovi percorsi sul mare.
Nel padiglione “S” GALLERIA 1, STAND 67, è confermata la presenza di Assonautica Italiana con il suo grande stand / contenitore: qui avranno luogo le iniziative collaterali a cura delle assonautiche regionali e provinciali, del Consorzio Zefiro,  del progetto “Sea Sentinel” (dell’ammiraglio tarantino Italo Caricato).
Grande spazio sarà dato al progetto “la Cambusa di Assonautica” che prevede la presentazione e la promozione dei prodotti eno agroalimentari del territorio. Quest’anno è prevista la partecipazione della Puglia, dell’Emilia Romagna, della Sardegna Nord e della Sicilia. 
Il 3 ottobre, poi è in programma - organizzato dall’UCINA - l’Assemblea Generale della Nautica cui parteciperanno il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e ben 10 Ministri interessati al settore.   Al termine del convegno cocktail party e corner espositivo della “Cambusa di Assonautica”.
Nel grande stand istituzionale dell’Assonautica Italiana sono ospiti ben 40 Camere di commercio e 40 Assonautiche d’Italia.  Grande spazio sarà dato al progetto “Cambusa di Assonautica” che prevede la presentazione e la promozione dei prodotti eno agroalimentari del territorio. Dal 3 all’11ottobre sono in programma le tanto attese giornate dedicate alla Cambusa. Le aziende selezionate del circuito Assonautica proporranno alla stampa specializzata e agli operatori i prodotti della terra pugliese.
Leggi tutto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Logo CCIAA

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO: PUBBLICATO BANDO START-UP - LEGGE 46/82 F.I.T.

Il D.M. 7 luglio 2009 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 171 del 25 luglio 2009) mira ad agevolare programmi di sviluppo sperimentale, comprendenti eventualmente anche attività non preponderanti di ricerca industriale, attuati da imprese start up.
Le risorse disponibili per il presente bando sono pari a 35 milioni di Euro a valere sul Fondo Speciale Rotativo per l’Innovazione Tecnologica (FIT). Sono, inoltre, disponibili risorse aggiuntive pari a 20 milioni di euro a valere sul PON Ricerca e Competitività 2007-2013, destinate a programmi per i quali almeno il 75% delle spese ammissibili sia sostenuto da unità produttive dei soggetti beneficiari ubicate nei territori delle regioni dell’obiettivo Convergenza (Campania, Calabria, Puglia, Sicilia).
Possono essere ammessi alle agevolazioni i programmi i cui costi sono non inferiori ad euro 500.000,00 e non superiori ad euro 2.000.000,00. Qualora il programma sia agevolato con le risorse a valere sul PON Ricerca e Competitività 2007-2013, fermo restando quanto previsto al precedente articolo 1, comma 3, le eventuali agevolazioni relative ai costi sostenuti in unità produttive non ubicate nei territori delle regioni dell’obiettivo Convergenza sono concesse a valere sulle risorse del Fondo Speciale Rotativo per l’Innovazione Tecnologica (FIT).
La domanda di agevolazioni potrà essere presentata a partire dal 23 settembre 2009 e sino al 21 gennaio 2010. Il Modulo per la richiesta delle agevolazioni e la Scheda tecnica dovranno essere compilati utilizzando esclusivamente, pena l'invalidità della domanda, lo specifico software predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico, disponibile all'indirizzo: http://www.innovazione.incentivialleimprese.it/Legge46 secondo le istruzioni ivi contenute, allegando, in formato PDF, il Piano di sviluppo del programma e una dichiarazione sostitutiva di atto notorio relativa alle dimensioni dell'impresa. La domanda, in bollo e completa degli allegati previsti, dovrà essere presentata, pena l'invalidità, nei termini sopra indicati, a mezzo raccomandata A/R, al gestore concessionario prescelto tra quelli indicati nell'allegato n. 6 al decreto. Quale data di presentazione della domanda si assumerà la data di spedizione.

Info: Camera di commercio – Taranto “i” come impresa - Sportello Camera di Commercio - Regione Puglia, P.E.C. area.promozione@ta.legalmail.camcom.it, dr. Giuliano De Angelis Tel. 099 778 3031, Barbara Saltalamacchia Tel. 099 778 3030, dr.ssa Egle Cavallo Tel. 099 778 3177 (cpa.ta@regione.puglia.it)

RINNOVO DEL CONSIGLIO CAMERALE - AVVIO DELLA PROCEDURA
AVVISO

Le organizzazioni imprenditoriali di livello provinciale aderenti ad organizzazioni nazionali rappresentate nel CNEL ovvero operanti nella circoscrizione della C.C.I.A.A. di Taranto da tre anni prima della data del presente avviso nonché le organizzazioni sindacali e le associazioni dei consumatori di livello provinciale operanti nella medesima circoscrizione nei tre anni antecedenti il presente avviso  – ai fini dell’assegnazione dei consiglieri in sede di rinnovo del Consiglio camerale – devono comunicare al Commissario della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Taranto i dati di cui agli artt. 2 e 3 del D.M. 24.7.1996, n. 501 con le modalità ivi previste. La relativa documentazione deve pervenire presso la sede camerale entro e non oltre le ore 19,00 del giorno 24 novembre 2009Leggi tutto

SETTIMANA DELLA CONCILIAZIONE - 19-24 OTTOBRE 2009 - “CONCILIA ED IL MONDO TI SORRIDE”

CONCILIAZIONI A COSTO ZERO

Manca pochissimo ormai alla ‘Settimana nazionale della Conciliazione’, il tradizionale appuntamento di autunno (dal 19 al 24 ottobre) con la campagna di promozione del servizio di conciliazione del sistema camerale, giunta alla sesta edizione, lanciata quest’anno con lo slogan ‘Concilia ed il mondo ti sorride’ .
L’edizione del 2009 si caratterizzerà per una interessante novità: la gratuità delle conciliazioni avviate durante la Settimana, una ragione in più per sperimentare (per chi non se ne fosse mai avvalso) il servizio e per poter valutare in modo del tutto gratuito la convenienza e la qualità del servizio di conciliazione offerto dalla Camera di commercio di Taranto. L’iniziativa, indetta a livello nazionale da Unioncamere per promuovere la conoscenza del servizio di conciliazione, è dedicata non solo alle imprese ed ai professionisti ma anche ai consumatori, ed è finalizzata a diffondere la conoscenza di questo sistema alternativo di risoluzione extragiudiziale delle controversie.
Avviare la procedura di conciliazione è semplice: è sufficiente rivolgersi allo Sportello di conciliazione della Camera di commercio di Taranto presso la Cittadella delle Imprese, dove il funzionario preposto offre una serie di indicazioni pratiche per illustrare il funzionamento del servizio, i vantaggi del suo utilizzo e le modalità attraverso cui il procedimento si svolge, sulla base del Regolamento nazionale. Per avviare la procedura di conciliazione è sufficiente compilare il modulo ‘Domanda di Conciliazione’ che va consegnato direttamente alla segreteria del servizio. Il funzionario informa la controparte dell’avvenuto deposito, attraverso una comunicazione scritta. Non c’è obbligo di accettare l’invito a conciliare: se la controparte rifiuta viene inviata una comunicazione a chi ha proposto la domanda e questi sarà libero di decidere, eventualmente, anche di ricorrere in sede giudiziale. Se si decide di percorrere la strada della conciliazione viene fissata la data dell’incontro, in base anche alla disponibilità di entrambi i contendenti. Al termine dell’incontro, nel caso in cui le parti abbiano raggiunto una soluzione si sottoscrive un verbale di conciliazione. Tale accordo è a tutti gli effetti un contratto pienamente efficace per entrambe le parti. Nel caso in cui non sia stato raggiunto l’accordo, viene redatto un verbale in cui le parti sottoscrivono di essersi incontrate e di non aver trovato una soluzione.
In particolare in questa edizione della Settimana della conciliazione la novità sarà rappresentata dalla gratuità delle conciliazioni avviate durante la settimana: le parti –sia imprese sia consumatori- che presenteranno un domanda presso l’Ufficio della Camera di commercio di Taranto nel periodo che va dal 19 al 23 ottobre, relativamente a controversie che hanno un valore massimo fino a 50 mila euro (ad esclusione delle controversie in materia societaria) riceveranno il servizio a costo zero. Nella fattispecie  tanto il diritto di segreteria quanto le spese di conciliazione (che nelle controversie del valore compreso tra i 25 mila ed i 50 mila euro è di 500 euro) saranno a totale carico del sistema camerale. In considerazione della particolare convenienza dell’iniziativa promozionale sarà opportuno che l’utenza interessata annoti la data di inizio della Settimana della conciliazione per poter fruire della promozione. Concludendo: una occasione da non perdere!

Sportello di Conciliazione –Cittadella delle Imprese (V.le Virgilio 152, Taranto - tel. 099 778.3039 dott. Domenico Carbone) Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00


Documenta WORLDPASS Enterprise Europe Network

Interfidi

Borsa Merci Telematica Unimercatorum



Camera di commercio di Taranto - V.le Virgilio, 152 - 74121 Taranto Cod. Fisc. 80005050739 P.IVA 00413460734
 Visualizza le statistiche