CCIAA di Taranto
 
 
  
 

 

CCIAA di Taranto - Newsletter

La newsletter settimanale
della Camera di commercio di Taranto
a cura  dell’Area economico – promozionale

Anno 2, Numero 24 dell' 8 luglio 2009

Ephemeris
archivio                   commenta                   cancellati                    info                    contatti

Dal Sistema

Unioncamere: credit crunch, il 21% delle imprese segnala condizioni meno favorevoli
Il credito resta uno dei principali problemi per le imprese. Dall’indagine del Centro studi di Unioncamere, effettuata a giugno, risulta pari al 20,7% la quota di quelle che dichiara di aver avuto difficoltà nell’accesso al credito bancario negli ultimi sei mesi…>>>
                                                                                                     
Premio Ospitalità italiana: i turisti possono votare fino al 31 agosto, in palio voucher
Anche quest’anno i turisti potranno valutare l’offerta ricettiva e ristorativa italiana grazie al “Premio Ospitalità Italiana”, promosso dall’Isnart (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche) in collaborazione con le Camere di commercio.
Per la prima volta le trentuno le strutture della provincia di Taranto tra alberghi, ristoranti e agriturismi, che hanno ottenuto la certificazione Ospitalità Italiana 2009, potranno essere votate per essere elette come miglior struttura ricettiva…>>>

Focus su: EORI

È partito il 1° luglio scorso il sistema di registrazione e di identificazione degli operatori economici EORI (Economic Operator Registration and Identification) previsto dal  Regolamento (CE) n. 312/2009.
Ogni Stato membro dovrà ora attribuire un codice EORI ai soggetti stabiliti sul proprio territorio e ai soggetti dei Paesi Terzi, che per la prima volta effettuino in territorio U.E. un’operazione rilevante ai fini doganali.

Scarica la circolare dell’Agenzia delle Dogane n. 82556 R.U. del 17/6/2009.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Logo CCIAA

LA CAMERA DI COMMERCIO DI TARANTO È ORGANISMO DI CONTROLLO PER LE D.O.C.
Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, in applicazione del D.M. 29 marzo 2007, con Decreto del 2 marzo 2009 pubblicato sulla G.U. n. 67 del 21 marzo 2009, ha conferito alla Camera di commercio di Taranto l’incarico di Organismo di controllo autorizzato per le D.O.C. Primitivo di Manduria, Martina Franca, Lizzano e Colline Joniche Tarantine . Attraverso tale incarico la Camera di commercio di Taranto, in quanto “Organismo di controllo”, dovrà assicurare che i processi produttivi ed i prodotti certificati rispondano ai requisiti stabiliti dai disciplinari di produzione delle predette denominazioni di origine controllata e che venga assicurato il rispetto delle regole stabilite dalla normativa nazionale e comunitaria vigente.
Le attività di controllo saranno operative a decorrere dalla prossima vendemmia 2009 e riguarderanno tutti i soggetti della filiera vitivinicola: - viticoltori; - vinificatori; - imbottigliatori.
Informazioni: ORGANISMO DI CONTROLLO AUTORIZZATO VINI A D.O. presso Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Taranto - Cittadella delle imprese

Viale Virgilio 152 – 74100 Taranto - Tel. 099 7783162 Fax 099 7783046 - e-mail: pat@ta.camcom.it

“METTIAMOCI LA FACCIA”: Taranto si guadagna il plauso del Ministero

E’ partita in sordina, ma in breve si è trasformata  in una iniziativa di successo, a conferma del bisogno diffuso di quella  ‘qualità’  che per il   sentire comune, dovrebbe caratterizzare i servizi erogati dalla pubblica amministrazione. “Mettiamoci la faccia”, iniziativa pilota di customer satisfaction del Ministero della Pubblica Amministrazione, a tre mesi dal suo lancio, ha dato infatti ottimi riscontri. A parlare sono i numeri: 300 mila feedback, 100 enti pubblici ‘pionieri’ impegnati nella sperimentazione.  Un successo confermato anche in occasione della 1° convention organizzata nella  capitale, nella prestigiosa sede della Camera di commercio, al Tempio di Adriano. Presente il Ministro, Renato Brunetta, che parlando davanti ad una vasta ed attenta  platea si è dichiarato soddisfatto del riscontro dei primi cento giorni di sperimentazione, anche perché sono in continuo aumento gli enti che intendono partecipare al progetto che a breve potrebbe –ha fatto sapere il Ministro- coinvolgere 200 pubbliche amministrazioni. Brunetta ha infatti ipotizzato la possibilità di stipulare un protocollo con l’ANCI, per  estendere il progetto anche ai piccoli comuni.  Per ora la rilevazione ha interessato gli sportelli di Enpals, Inps, Poste Italiane, Aci, alcuni Comuni, e 3 Camere di commercio tra cui Taranto, unico ente camerale  nel Mezzogiorno.
Il direttore generale Ufficio per il Programma di modernizzazione delle Pubbliche amministrazioni, Pia Marconi, ha illustrato poi lo stato della sperimentazione introducendo così le relazioni.  Si è trattato di un incontro tecnico – articolato in sessioni tematiche- nel quale le amministrazioni  hanno presentato le soluzioni approntate per prendere parte alla sperimentazione
E’ toccato all’Ente camerale jonico parlare della esperienza, a nome  delle 3 Camere di commercio  (Vicenza, Bologna e Taranto); la presentazione è stata  curata da Francesca Sanesi, responsabile dell’Area economico-promozionale della Camera di commercio tarantina,  guadagnandosi il plauso pubblico del Direttore generale, Marconi, per i risultati conseguiti.  

REPORT PERIODICO
(dal 5/5/2009 al 03/07/2009)

ENTE:

Camera di commercio di Taranto

GIUDIZIO PREVALENTE

n. utenti totale

215

n. utenti che hanno espresso il giudizio (in v.a. e in % sul totale)

215

100%

 

livello di soddisfazione

n. giudizi espressi

209

6

0

valore in %

97%

3%

0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto


Documenta WORLDPASS Enterprise Europe Network

Interfidi

Borsa Merci Telematica Unimercatorum



Camera di commercio di Taranto - V.le Virgilio, 152 - 74121 Taranto Cod. Fisc. 80005050739 P.IVA 00413460734
 Visualizza le statistiche