Verificatori d'impianti

Licenze

Panifici

Altro

Ambiente


Ruolo provinciale dei mediatori marittimi

09.05.2012 – Dal 12 maggio 2012 entrano in vigore le nuove procedure per l’esercizio delle attività di agenti di affari in mediazione, agente e rappresentante di commercio, mediatore marittimo e spedizioniere. prime indicazioni operative...>>>

Caratteristiche generali
Nel Ruolo dei mediatori marittimi, istituito ai sensi della legge 478/68 e del D.P.R. 66/1973, devono essere iscritti coloro che intendono esercitare l’attività di mediazione nei contratti di costruzione, di compravenduta, di locazione, di noleggio di navi e nei contratti di trasporto marittimo di cose.

Il Ruolo è distinto in due sezioni Ordinaria e Speciale; in quest’ultima sono iscritti i mediatori marittimi abilitati ad esercitare pubblici uffici che comprendono l’incarico di presiedere alle pubbliche gare per i contratti di costruzione, di compravendita, di locazione, di noleggi di navi e nei contratti di trasporto di cose e ogni altro incarico previsto dal codice civile o da leggi speciali.

L’esercizio professionale della mediazione marittima senza aver ottenuto l’iscrizione nel Ruolo dei Mediatori Marittimi, quando non costituisca più grave reato, è punito a norma dell’art. 665 del Codice Penale.

Destinatari:

Titolari o amministratori delle imprese esercenti la mediazione marittima.

Istruzioni per l'iscrizione:

L’iscrizione al Ruolo, che è a titolo personale, abilita all’esercizio della professione in tutto il territorio nazionale.

Requisiti per l’iscrizione

  • Aver raggiunto la maggiore età;
  • Residenza nella provincia di competenza della Camera di commercio di Taranto;
  • Avere conseguito il diploma di scuola secondaria inferiore;
  • Cittadinanza italiana o degli altri paesi dell’Unione Europea: i cittadini stranieri potranno essere iscritti solo nella Sezione Ordinaria se provenienti da paesi in condizione di reciprocità;

Requisiti morali:

  • Avere il godimento dei diritti civili;
  • Essere di buona condotta;
  • Non essere interdetto o inabilitato;
  • Non essere stato dichiarato fallito o in caso di fallimento essere stato riabilitato;
  • Non essere stato condannato, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione, per i seguenti delitti:
    delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, l'economia pubblica, l'industria ed il commercio, il patrimonio, per esercizio abusivo della mediazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni;
  • Non essere stati sottoposti a misure di prevenzione contro la delinquenza mafiosa.

Requisiti professionali:

  • Aver superato l'esame;
  • Aver effettuato il deposito cauzionale.

Documentazione da presentare per l’esame, valida sia per la sezione ordinaria che per quella speciale:

  • Domanda d’iscrizione all’esame sull’apposito modulo con marca da bollo da Euro 14,62, da apporre nell’apposito riquadro;
  • Versamento di Euro 77,00 in contanti o mediante versamento sul c/c postale n.242743 intestato alla Camera di commercio di Taranto, viale Virgilio, 152 – Taranto (allegare alla domanda attestazione originale dell’eventuale versamento postale).

Documentazione da presentare per l’iscrizione, valida sia per la sezione ordinaria che per quella speciale::

  • Domanda di iscrizione nel Ruolo su apposito modulo con marca da bollo da Euro 14,62, da apporre nell’apposito riquadro;
  • Originale dell'attestazione del versamento di Euro 168,00 per tasse e concessioni governative da versare sul c/c 8003, intestato all'Agenzia delle Entrate di Pescara – Tasse e concessioni governative;
  • Versamento di Euro 31,00 in contanti quali diritti di segreteria o mediante versamento sul c/c postale n.242743 intestato a Camera di commercio di Taranto, viale Virgilio, 152 – Taranto (allegare alla domanda attestazione originale dell’eventuale versamento postale)

Informazioni
- - - - - - - - -
Camera di commercio – Taranto
Ufficio Albi, Ruoli e Registri

P.E.C. cciaa.taranto@ta.legalmail.camcom.it
Tel.: 099 778.3111
Fax: 099 778.3092
Call center 199 172 310

Tel. 099-778.3126   laura.liuzzi@ta.camcom.it
Tel. 099-778.3032   carla.primicerj@ta.camcom.it

Aggiornata al 09.05.2012