CCIAA di Taranto
 
  
 


Attività di molitura dei cereali

A far data dal 14.09.2012 (data di entrata in vigore del decreto legislativo 6 agosto 2012 n.147) l'esercizio dell'attività di molitura dei cereali è soggetta a segnalazione certificata di inizio di attività da presentarsi allo sportello unico per le attività produttive e sono state soppresse le norme che prevedevano il rilascio della licenza di macinazione da parte delle Camere di commercio.

Art. 80-sexies del D.Lgs. 59/2010, inserito dall'art. 18 del D.Lgs. 147/2012:
<<Art. 80-sexies (Impianto di un nuovo molino, trasferimento o trasformazione di molini esistenti). 1. L'esercizio dell'attività di impianto di un nuovo molino, trasferimento o trasformazione di molini esistenti è soggetto, ai sensi dell'articolo 25, comma 3, alla segnalazione certificata di inizio di attività, da presentare con comunicazione unica, disciplinata dall'articolo 9 del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007, n. 40, al registro delle imprese che la trasmette immediatamente allo sportello unico per le attività produttive. 2. A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente articolo, la legge 7 novembre 1949, n. 857, e il decreto del Presidente della Repubblica 18 aprile 1994, n. 386, sono abrogati.>>.

Informazioni
- - - - - - - - -
Camera di commercio – Taranto
Ufficio Albi, Ruoli e Registri

P.E.C. cciaa.taranto@ta.legalmail.camcom.it
Tel.: 099 778.3111
Fax: 099 778.3092
Call center 199 172 310

Tel. 099-778.3126   laura.liuzzi@ta.camcom.it
Tel. 099-778.3032   carla.primicerj@ta.camcom.it

Aggiornata al 16.05.2014  

 

 

Documenta WORLDPASS Enterprise Europe Network

Interfidi

Borsa Merci Telematica Unimercatorum



Camera di commercio di Taranto - V.le Virgilio, 152 - 74121 Taranto Cod. Fisc. 80005050739 P.IVA 00413460734
 Visualizza le statistiche