Logo CCIAA Logo SUBFOR

 



CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI TARANTO

OBIETTIVO STRATEGICO: INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA IMPRENDITORIALE.

Avviso per la selezione delle piccole, micro e medie imprese e loro consorzi in possesso dei
requisiti per erogazione contributi a fondo perduto in forma di voucher

Il progetto intende sostenere la competitività delle imprese tarantine mediante l'incremento del grado di apertura ai mercati esteri, attraverso azioni di assistenza e supporto in favore delle piccole, micro e medie imprese e loro consorzi aventi sede legale e/o operativa nella provincia di Taranto.

Premessa

Nel quadro degli obiettivi programmatici per lo sviluppo delle imprese e del territorio, la Camera di commercio di Taranto sta promuovendo azioni di supporto alle imprese tarantine per l'effettuazione di missioni o partecipazioni a fiere e/o eventi di internazionalizzazione.
A tal fine, attraverso il presente avviso l'Ente, avvalendosi della propria Azienda Speciale Subfor, intende erogare dei contributi a fondo perduto in forma di voucher, per un valore economico complessivo di € 50.000,00 (euro cinquantamila).
Il contributo è destinato prioritariamente ad imprese e consorzi che operano in settori economici diversi da quelli eno-agroalimentare e turismo. Detti ultimi settori potranno, però, accedervi in maniera residuale dopo che saranno state accolte le richieste ammesse provenienti dai settori prioritari.


Articolo 1 – Finalità del progetto

Nello specifico, l'avviso prevede l'erogazione di contributi a fondo perduto per le seguenti attività: partecipazione a missioni economiche/imprenditoriali all'estero, a fiere e/o eventi di internazionalizzazione, in forma individuale oppure, preferibilmente, collettiva e/o congiunta.


Articolo 2 – Soggetti beneficiari e requisiti di ammissione

Saranno ammessi a partecipare all'iniziativa soggetti tra piccole, micro e medie imprese o loro consorzi che al momento della presentazione della domanda dovranno possedere i seguenti requisiti:

  1. essere iscritte al Registro delle imprese istituito presso la Camera di commercio di Taranto ai sensi dell'art. 8, comma 1, della Legge n.580/93, come definite dalla Raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/Ce del 6.05.20031, ed aventi sede legale e/o operativa nella medesima provincia;

  2. non essere soggette o avere in corso procedure di amministrazione controllata, concordato preventivo, fallimento o liquidazione;

  3. essere in regola con il pagamento del diritto annuale alla Camera di commercio di Taranto a partire dal 2010 alla data di scadenza del presente avviso;

  4. non aver ricevuto altri contributi pubblici per le spese oggetto del finanziamento;

1 Nella categoria delle PMI si definisce : a) piccola impresa un'impresa che occupa meno di 50 persone e realizza un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiori a 10 milioni di EURO; b) microimpresa un'impresa che occupa meno di 10 persone e realizza un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di EURO; c) media impresa un'impresa che occupa meno di 250 persone e realizza un fatturato annuo non superiore 50 milioni di EURO o un totale di bilancio annuo non superiore a 43 milioni di EURO.


Articolo 3 – Tipologia e valore del voucher

L'Ente camerale finanzia i costi di partecipazione a missioni imprenditoriali all'estero, fiere e/o eventi di internazionalizzazione finalizzate a favorire i rapporti economici e commerciali tramite incontri d'affari con imprese estere.

Sono ammesse le missioni, fiere e/o eventi con data di inizio compresa tra il 1 Luglio 2013 al 31 gennaio 2014.

I voucher sono finalizzati a realizzare un abbattimento massimo di €.1.500,00 del costo totale delle spese ammissibili di cui all'art. 4 del presente avviso per ogni singola impresa e, comunque, non oltre il limite massimo del 30% per la partecipazione in forma singola e del limite massimo del 40% per la partecipazione in forma collettiva e/o congiunta (minimo 3 imprese). Pertanto, qualora il contributo calcolato sui costi effettivamente sostenuti e rendicontati risultasse superiore il voucher sarà sempre di € 1.500,00 per ciascuna impresa.


Articolo 4 – Descrizione delle attività e spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti tipologie di attività e voci di spese:

La tipologia delle spese sostenute dovrà essere palesemente ricavabile in fase di controllo dalla documentazione (fatture, contratti ecc.) presentata in copia conforme dall'impresa.

I contributi non possono essere utilizzati per la copertura dei costi di viaggio, vitto e soggiorno delle imprese e delle eventuali quote associative a consorzi o associazioni.

Tutte le spese sono da considerarsi IVA esclusa.


Articolo 5 – Termini di presentazione e modalità di invio domande

  1. Il presente avviso, avrIl presente avviso, avrà validitàTaranto "www.camcomtaranto.gov.it" e sino alle ore 13,00 del 25/07/2013, termine ultimo per la presentazione delle domande.

  2. Le domande di ammissione, redatte secondo l'apposita modulistica pubblicata congiuntamente al presente bando e corredate dalla documentazione prescritta, dovranno essere inoltrate entro e non oltre le ore 13.00 del 25/07/2013 all'indirizzo area.promozione@ta.legalmail.camcom.it.

  3. La Camera di commercio di Taranto si riserva la facoltà di prorogare la data di presentazione delle domande dandone adeguato avviso sul sito www.camcomtaranto.gov.it.

Articolo 6 – Accettazione della domanda

  1. L'accettazione delle domande di partecipazione, corredate della relativa documentazione allegata, verrà effettuata in base all'ordine di arrivo del modulo di domanda e della documentazione allegata. A tal fine farà fede il numero di protocollo assegnato.


Articolo 7 - Valutazione delle domande

  1. Le imprese partecipanti saranno valutate, ad insindacabile giudizio, da un Comitato tecnico costituito da n.4 componenti: il Presidente, il Direttore, un funzionario dell'Azienda Speciale Subfor ed il TEM (Temporary Export Manager). Il Comitato tecnico, al fine di effettuare la propria valutazione, dovrà esaminare ed analizzare, in particolare, il progetto aziendale che ciascuna impresa è obbligata a trasmettere (anche nella scelta di partecipazione in forma collettiva e/o congiunta), dal quale progetto si evincano le motivazioni per la partecipazione all'evento prescelto e come intendono affrontare il Paese e/o l'evento in questione e una situazione aziendale che giustifichi la partecipazione stessa:

    1. descrizione e caratteristiche del prodotto per l'esportazione;
    2. organico aziendale e modalità produttive adottate dall'azienda;
    3. fatturato e presenza sul mercato interno;
    4. esperienza pregressa di partecipazione a fiere all'estero;
    5. attuale presenza e relativa anzianità sui mercati esteri, denominazione delle imprese importatrici;
    6. sistemi distributivi adottati per il raggiungimento dei mercati esteri e modalità di promozione commerciale normalmente adottate;
    7. anzianità di presenza nel data base imprese interessate ad essere affiancate dalla Camera di commercio di Taranto nello svolgimento delle attività di internazionalizzazione;
    8. modalità di packaging del prodotto (da riscontrare da immagini o da campionario);
    9. partecipazione ad organismi per il supporto della commercializzazione all'estero (contratti di rete, consorzi export, etc…);
    10. motivazioni per la partecipazione all'evento o missione prescelti e come intendono affrontare il Paese di interesse;
    11. situazione aziendale che giustifichi la partecipazione all'evento, fiera o missione di interesse;

    Saranno valutate con un maggior punteggio, le iniziative che vedranno quale soggetto attuatore: Unione nazionale o regionali delle Camere di commercio di Italia e le loro Aziende Speciali, le Camere di commercio Italiane all'estero, le Camere di commercio miste.

  2. Qualora la documentazione presentata fosse incompleta, l'Azienda speciale ha facoltà di richiedere, per le vie brevi, le integrazioni ritenute necessarie. La documentazione richiesta deve essere fornita entro 2 giorni solari dalla data di ricevimento della comunicazione stessa, pena la esclusione della domanda di partecipazione.

  3. Il Comitato tecnico assegnerà un punteggio da 0 a 5, sia in base agli elementi contenuti nel piano progettuale aziendale di cui sopra, sia in base alla completezza e correttezza della restante documentazione allegata alla domanda come richiesto all'art. 5 punto 2 - Termini di presentazione e modalità di invio domande del presente avviso. Il punteggio sarà così determinato:

    • alta rispondenza
    punti 5;
    • buona rispondenza
    punti da 3 a 4;
    • bassa rispondenza
    punti da 1 a 2;
    • nessuna rispondenza
    punti 0.

  4. Saranno inserite nelle due graduatorie ("settori economici diversi da eno-agroalimentare e turismo" e "settore enoagroalimentare e turismo") al fine dell'assegnazione del voucher, le imprese che avranno conseguito un punteggio superiore a 30.

  5. Le aziende richiedenti, in possesso dei requisiti di cui ai precedenti articoli, collocate in graduatoria ma non selezionate per il progetto, acquisiranno priorità per la partecipazione alle prossime missioni ed iniziative della Camera di commercio di Taranto.

Articolo 8 – Assegnazione Voucher

I voucher sono assegnati secondo l'ordine cronologico di presentazione della domanda, nei limiti delle risorse disponibili, ammontanti a € 50.000,00 (euro cinquantamila).

L'assegnazione dei voucher sarà comunicata tramite e-mail all'indirizzo di posta elettronica preferibilmente certificata indicato dall'impresa in fase di domanda.


Articolo 9 – Rendicontazione e pagamento dei voucher

A conclusione dell'iniziativa, l'impresa è tenuta a rendicontare le spese sostenute, rientranti tra quelle ammissibili di cui al punto 4, compilando l'apposita modulistica:

  1. la scheda di rendicontazione con gli estremi delle fatture relative delle spese sostenute e gli estremi dei relativi pagamenti;
  2. copia conforme all'originale delle fatture e dei pagamenti sopra indicati;
  3. documentazione comprovante la partecipazione alla missione o alla fiera.

Per ciascuna fattura, dovranno essere rendicontati i relativi pagamenti, effettuati con bonifico bancario non revocabile ("eseguito" o "pagato"), carta di credito o altro metodo tracciabile. Non sono ammessi pagamenti effettuati in contanti.

Le imprese beneficiarie sono tenute a completare la rendicontazione entro i 30 giorni successivi alla conclusione dell'iniziativa, salvo proroghe motivate.

Il mancato rispetto del suddetto termine può comportare la decadenza del voucher. In caso di correttezza della rendicontazione, la Camera di commercio di Taranto, provvederà a rimborsare l'importo netto del voucher all'impresa, mediante bonifico bancario sul conto corrente indicato dall'impresa in fase di compilazione della domanda.


Articolo 10 – Avvertenze

  1. 1. Il titolare dei dati forniti è la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Taranto con sede in viale Virgilio, 152 – Taranto. L'impresa o consorzio che successivamente alla presentazione della domanda e/o alla comunicazione di ammissione al beneficio del voucher , si rendesse conto di non essere grado di partecipare all'iniziativa dovrà inoltrare immediatamente una comunicazione scritta all'Azienda speciale Subfor della Camera di Commercio di Taranto mediante raccomandata con a/r, fax o posta elettronica certificata all'indirizzo area.promozione@ta.legalmail.camcom.it.

  2. 2. La Camera di commercio si riserva la facoltà di revocare in ogni momento la presente iniziativa senza che l'impresa candidata possa accampare alcuna pretesa al riguardo; in tal caso verrà data tempestiva comunicazione alle imprese che avessero presentato istanza di partecipazione.

  3. 3. Le aziende che non abbiano già provveduto, dovranno compilare e trasmettere, altresì, unitamente alla predetta domanda di ammissione, pena l'esclusione, la manifestazione di interesse 3. ad essere affiancate dalla Camera di commercio di Taranto nello svolgimento delle attività di internazionalizzazione.



INFORMAZIONI
Per ogni informazione è possibile rivolgersi a:
Azienda Speciale Subfor : dr.ssa Marcella Forte (099/7783074) dr.ssa Francesca Sanesi (099/7783036) fax 099/7783046

Taranto, 1 luglio 2013
Il Direttore
(dr. Francesco De Giorgio)

 


Allegati:
Avviso
Domanda di ammissione forma individuale
Domanda di ammissione forma aggregata
Modulo di manifestazione di interesse
Progetto aziendale