Elenco dei Produttori e degli Utilizzatori di Sottoprodotti

L'elenco sottoprodotti

L'elenco sottoprodotti è istituito (art. 4 Decreto 264/2016) per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti richiesti dalla normativa vigente per la qualifica di un residuo di produzione come sottoprodotto (ovvero come residuo di lavorazione che viene riutilizzato in un altro ciclo produttivo) anziché come rifiuto.

I residui sono sottoprodotti e non rifiuti quando il produttore dimostra che, non essendo stati prodotti volontariamente e come obiettivo primario del ciclo produttivo, sono destinati ad essere utilizzati nello stesso o in un successivo processo, dal produttore medesimo o da parte di terzi.

L'iscrizione nell'elenco sottoprodotti non ha alcun valore abilitativo.

L'elenco rappresenta uno strumento di trasparenza e di conoscenza per facilitare gli scambi e la cessione dei sottoprodotti.

L'iscrizione non è obbligatoria

L'iscrizione, da parte delle imprese, all'elenco dei sottoprodotti sia come produttore che come utilizzatore o entrambi, è volontaria (non sussiste un obbligo).

Non sono dovuti diritti di segreteria, né bolli.

Non viene effettuata alcuna attività istruttoria da parte della Camera di Commercio.

Come iscriversi

L'iscrizione avviene esclusivamente con procedura telematica, attraverso il portale www.elencosottoprodotti.it e deve essere presentata e firmata digitalmente dal legale rappresentante o persona comunque titolare di poteri nell'impresa

  • Al momento dell'iscrizione l'impresa deve indicare:
    • le unità locali (impianti) che si intendono iscrivere: ogni impresa può iscrivere più unità locali, laddove l'attività di produzione e riutilizzo avvenga in più impianti. Con una sola pratica è possibile iscrivere più unità locali;
    • la qualifica di produttore e/o riutilizzatore di sottoprodotti: nel caso la stessa impresa rivesta la doppia qualifica deve essere indicata due volte.
  • Per ogni sottoprodotto invece andrà indicato:
    • il codice ATECO relativo all'attività produttiva che ha generato il sottoprodotto;
    • il nome commerciale del sottoprodotto;
    • descrizione del sottoprodotto.

Gli elenchi sono consultabili nell'area pubblica del portale www.elencosottoprodotti.it, con parametri di ricerca territoriali, di tipologia utente (produttore/utilizzatore) e di ciclo produttivo di produzione/ riutilizzo.

Gli elenchi, accessibili unitariamente dal sito, sono organizzati per Camera di commercio

Vidimazione schede tecniche

Tramite le schede tecniche gli operatori potranno fornire la dimostrazione del possesso dei requisiti previsti dall'art. 184-bis, comma1.

Le schede tecniche, quando l'operatore scelga di avvalersene, devono essere vidimate presso la competente Camera di Commercio al fine di dare certezza di utilizzo e volontà di non disfarsi del sottoprodotto come previsto all'art 5 del D.M. 264/2016.

La vidimazione delle schede tecniche avviene con le medesime modalità adottate per i registri di carico e scarico dei rifiuti di all'art. 190 del D.Lgs. 152/2006 e, pertanto è soggetta al pagamento dei diritti di segreteria.

Assistenza elenco sottoprodotti

• Per assistenza sul funzionamento del sistema gli utenti potranno rivolgersi a info@elencosottoprodotti.it oppure a assistenza@elencosottoprodotti.it.

Circolare esplicativa del Ministero dell'Ambiente sui sottoprodotti

Il Ministero dell'Ambiente ha emanato una circolare esplicativa per l'applicazione del decreto ministeriale 13 ottobre 2016, n.264.

In considerazione dei molteplici quesiti su diversi profili interpretativi ed operativi, il Ministero fornisce, con la circolare, alcuni chiarimenti, in modo da consentire una uniforme applicazione ed una univoca lettura del provvedimento.

Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.elencosottoprodotti.it

Allegati:

Circolare ministeriale prot.7619 del 30.05.2017

 

Informazioni
- - - - - - - - -
Camera di commercio – Taranto
Registro imprese

P.E.C. cciaa.taranto@ta.legalmail.camcom.it
P.E.C. R.I. registroimprese@ta.legalmail.camcom.it
email: ambiente@ta.camcom.it
Telefono: 099 778.3111
Fax: 099 778.3092
Call center 199 172310 (lunedì-venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00)
dr. Giuliano De Angelis   Tel. 099-778.3031   giuliano.deangelis@ta.camcom.it
dr.ssa Carla Primicerj   Tel. 099-778.3032   carla.primicerj@ta.camcom.it

Aggiornata al 15.06.2017