Diritto annuale 2016, in arrivo all'indirizzo pec delle imprese le indicazioni per la regolarizzazione del mancato pagamento del diritto annuale con il "ravvedimento operoso"

In questi giorni all'indirizzo p.e.c. delle imprese sta arrivando la segnalazione da parte di diverse Camere di commercio, fra cui anche la Camera di commercio di Taranto, del mancato ricevimento del pagamento del diritto annuale 2016.

Oltre a mettere a disposizione le informazioni su come regolarizzare il versamento tramite l'istituto del ravvedimento operoso (già disponibili con il relativo foglio di calcolo anche nel nostro sito nell'apposita sezione Diritto annuale – Ravvedimento operoso) da quest'anno è possibile utilizzare il sito nazionale di calcolo e pagamento accessibile direttamente dalla Home-page del nostro sito per la procedura assistita di versamento anche con il sistema PAGO PA oltre che con F24.

La segnalazione inviata consente inoltre, nel caso il versamento sia già stato effettuato, di poter verificare e risolvere (rivolgendosi all'Ufficio Diritto annuale della propria Camera di commercio) eventuali errori nella compilazione e/o trasmissione del modello F24, ad esempio indicazione di C.F. errato, indicazione di anno di riferimento diverso da quello corrente, indicazione del codice Ente diverso rispetto a quello della Camera di commercio di Taranto ( si veda sulla nostra guida il paragrafo COMPENSAZIONI e RIMBORSI).

Per qualunque necessità o chiarimento l'Ufficio delle Entrate della Camera di commercio è a disposizione per risolvere ogni ulteriore problematica.

 

Informazioni
- - - - - - - - -
Camera di commercio – Taranto
Ufficio delle Entrate

Tel. 099 778 3150 - 099 778 3129
dirittoannuale@ta.camcom.it

Fax 099 778 3042
orari di apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle 11,00