CCIAA di Taranto
 
 
  
 


SPORTELLO DI CONCILIAZIONE

i sensi dell'art. 2, comma 4, lett. a) della legge 29.12.1993, n. 580, è istituito presso la Camera di commercio di Taranto lo Sportello di conciliazione.

Parte integrante della Camera Arbitrale Nazionale ed Internazionale della Camera di commercio di Taranto, presso lo Sportello di conciliazione possono essere risolte in via conciliativa le controversie tra imprese e tra imprese e utenti e consumatori.

Attraverso lo strumento della conciliazione si intende favorire la composizione amichevole delle controversie in tempi brevi e con costi contenuti, attraverso l'intervento di un conciliatore, nominato dal Presidente della Camera Arbitrale Nazionale ed Internazionale di Taranto, incaricato di assistere le parti nella ricerca di un accordo.

Il D.lgs. 4.3.2010, n.28 in materia di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali, cui ha fatto seguito l'emanazione del decreto ministeriale 18 ottobre 2010, n. 180 e successive modifiche ed integrazioni, ha introdotto una disciplina organica, unitaria e generale della mediazione delle liti civili e commerciali che ha profondamente innovato la materia della conciliazione.

In particolare la nuova normativa disciplina in maniera organica la procedura di mediazione e introduce l'obbligatorietà del tentativo di conciliazione nelle materie di condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di azienda, risarcimento del danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti, da responsabilità medica e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari.

Dal 28 giugno 2012 il Servizio di mediazione della Camera di commercio di Taranto "Camera Arbitrale Nazionale ed Internazionale di Taranto" è iscritto al numero 891 del Registro degli Organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione e, pertanto, è abilitato a gestire le nuove procedure di mediazione previste dal Decreto Legislativo 4 marzo 2010, n. 28.

La nuova normativa fa salva l'applicazione delle disposizioni che già disciplinano i procedimenti obbligatori di conciliazione e di mediazione comunque denominati e che, pertanto, sono esperiti in luogo di quelli previsti dal d.lgs. 28/2010 continuando ad essere disciplinate dalle disposizioni previgenti in tema di conciliazione.

In particolare:

  • in materia di telecomunicazioni (delibera n.173/07/CONS e relativo regolamento);
  • in materia di subfornitura (legge 18/06/1998, n. 192).

n materia di telecomunicazioni e subfornitura continua a trovare applicazione, pertanto, il Regolamento dello Sportello di conciliazione e le tariffe ad esso allegate.

Informazioni
- - - - - - - - -
Camera di commercio – Taranto
Arbitrato, Mediazione e Conciliazione

Segretario Camera Arbitrale Nazionale ed Internazionale di Taranto
avv. Domenico Carbone   Tel. 099 778.3039   camera.arbitrale@ta.camcom.it

Fax: 099 778.3046

Orari di ricevimento al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.00

Aggiornata al 04.10.2012 

 

 

Documenta WORLDPASS Enterprise Europe Network

Interfidi

Borsa Merci Telematica Unimercatorum



Camera di commercio di Taranto - V.le Virgilio, 152 - 74121 Taranto Cod. Fisc. 80005050739 P.IVA 00413460734
 Visualizza le statistiche