CCIAA di Taranto
 
  
 



M.U.D. 2021

 

Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale è la comunicazione che Enti e imprese presentano ogni anno, indicando quanti e quali rifiuti hanno prodotto e/o gestito durante il corso dell'anno precedente.

La Legge n. 70/1994 prevede l'obbligo di comunicazione annuale alle Camere di commercio.
Il D.lgs. n. 152/2006, più volte modificato, all'articolo 189 dispone l'obbligo di comunicazione delle quantità e delle caratteristiche qualitative dei rifiuti per una serie di soggetti.

Il M.U.D. 2021, approvato con il D.P.C.M. del 23 dicembre 2020 e pubblicato sulla G.U. del 16 febbraio 2021, stabilisce le modalità per la presentazione del M.U.D. 2021 con riferimento all'anno 2020 nonché le istruzioni e i modelli.
In base all'articolo 6, comma 2-bis della Legge 25 gennaio 1994 n. 70, il termine per la presentazione del modello è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione e quindi al 16 giugno.
Si ricorda che l'art. 258 del D.lgs. n. 152 del 2006 relativo alla violazione degli obblighi di comunicazione fissa in sessanta giorni dalla scadenza del termine fissato dalla legge n. 70 del 1994 il periodo entro il quale la comunicazione tardiva è sanzionata in misura più lieve. Poiché in questo caso il termine ultimo scadrebbe il giorno 15 agosto, festivo, si ritiene che tale termine sia spostato al giorno 16 agosto, primo giorno non festivo.

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale, che sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare nel 2021 con riferimento all'anno precedente, come disposto dalla legge 25 gennaio 1994, n. 70, è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all'adempimento:

  1. Comunicazione Rifiuti;
  2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso;
  3. Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio;
  4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche;
  5. Comunicazione Rifiuti Urbani, assimilati e raccolti in convenzione;
  6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche.

Deve essere presentato un M.U.D. per ogni unità locale che sia obbligata, dalle norme vigenti, alla presentazione di dichiarazione, di comunicazione, di denuncia, di notificazione.

Si ricorda che il Decreto Legge n. 76 del 16 luglio 2020 recante "Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale", successivamente convertito nella Legge n. 120 dell'11 settembre 2020, prevede che dal 28 febbraio 2021 si possa accedere ai siti web della pubblica amministrazione esclusivamente tramite il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), la Carta d'identità elettronica (CIE) o la Carta nazionale dei servizi (CNS), fermo restando l'utilizzo delle credenziali già rilasciate fino alla loro naturale scadenza e, comunque, non oltre il 30 settembre 2021.

Per quanto riguarda il MUD Semplificato e il MUD Comuni il pagamento dei diritti di segreteria potrà avvenire esclusivamente con il circuito Pago PA.

Le principali modifiche per l'annualità 2021 sono di seguito elencate:

  • gli impianti che svolgono attività di recupero dovranno comunicare, nella scheda SA AUT, se l'autorizzazione è riferita ad attività di recupero per le quali è stata prevista applicazione del c.3 art. 184ter (cessazione della qualifica di rifiuto sulla base di criteri dettagliati, definiti nell'ambito dei medesimi procedimenti autorizzatori);
  • nella comunicazione rifiuti e veicoli fuori uso sono state apportate alcune modifiche alle informazioni relative ai materiali derivanti dall'attività di recupero, con l'aggiunta di alcune tipologie e la modifica di altre;
  • la scheda costi di gestione della comunicazione rifiuti urbani è stata completamente rivista;
  • sono state modificate le categorie della Comunicazione RAEE per adeguarle all'entrata in vigore dell'open scope e della classificazione prevista dall'allegato III al D.lgs. 49/2014;
  • sempre nella Comunicazione RAEE è stata aggiunta la voce relativa alla quantità di RAEE preparati per il riutilizzo, mentre è stata eliminata l'informazione sui RAEE utilizzati come apparecchiatura intera.

MUD Semplificato (https://mudsemplificato.ecocerved.it) per l'invio della comunicazione semplificata
MUD Telematico (www.mudtelematico.it) per l'invio delle comunicazioni via telematica
MUD Comuni (www.mudcomuni.it) per la compilazione e l'invio della comunicazione rifiuti urbani


ASSISTENZA

Manuali, guide, norme, facsimile modulistica
FAQ
Form per l'invio dei quesiti

Assistenza telefonica
Per quesiti normativi – telefono 02-22177090 (dal 15 aprile)
Per quesiti su firma digitale – telefono 049-2030130

 

Informazioni
- - - - - - - - -
Camera di commercio – Taranto
Registro imprese

P.E.C. cciaa.taranto@ta.legalmail.camcom.it
P.E.C. R.I. registroimprese@ta.legalmail.camcom.it
email: ambiente@ta.camcom.it
Telefono: 099 778.3111
Call center 199 172310 (lunedì-venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00)
dr. Giuliano De Angelis Tel. 099-778.3031/366-3433465 giuliano.deangelis@ta.camcom.it
dr.ssa Carla Primicerj Tel. 099-778.3032/366-3433466 carla.primicerj@ta.camcom.it

Aggiornata al 08.04.2021  

 

 


Documenta WORLDPASS Enterprise Europe Network

Interfidi

Unimercatorum



Camera di commercio di Taranto - V.le Virgilio, 152 - 74121 Taranto Cod. Fisc. 80005050739 P.IVA 00413460734
 Visualizza le statistiche