CONCORSI ED OPERAZIONI A PREMIO

 

 




AVVISO IMPORTANTE

 SOSPENSIONE SERVIZIO CONCORSI ED OPERAZIONI A PREMIO 

Si informa che l'erogazione del servizio "Concorsi ed operazioni a premio", sino a nuova e puntuale definizione dello stesso mediante approvazione di apposito Regolamento che tenga conto dei recenti, stringenti vincoli imposti alla Pubblica Amministrazione, è SOSPESO CON DECORRENZA IMMEDIATA.
Taranto, 4.12.2013

Il Segretario generale
(dr. Francesco De Giorgio)


 

Il 12 aprile 2002 è entrata in vigore la nuova disciplina (Regolamento) delle manifestazioni a premio (operazioni pubblicitarie finalizzate a promuovere la conoscenza e la vendita di determinati prodotti o servizi), introdotta dal DPR 430/2001.

Le principali modifiche apportate dal Regolamento alla disciplina preesistente riguardano:

– il passaggio dell'attività di vigilanza e controllo dall'Agenzia delle Entrate al Ministero delle Attività Produttive;

– il passaggio dal regime autorizzatorio ad un sistema liberalizzato.

La Camera di commercio è coinvolta nella nuova procedura semplificata in quanto, per ciò che riguarda i concorsi a premio – a tutela della fede pubblica e degli interessi dei destinatari dei premi – è previsto che la fase dell'individuazione dei vincitori del concorso venga effettuata alla presenza di un notaio o del "responsabile della fede pubblica" individuato presso ogni Camera di commercio.

N.B.:
E’ possibile scaricare dal sito del Ministero delle Sviluppo Economico www.sviluppoeconomico.gov.it la normativa di riferimento (D.P.R. n.430 del 26.10.2001), le circolari esplicative, la modulistica e le istruzioni per la compilazione.

 

La materia è stata oggetto di recenti modifiche normative, ad opera del Decreto Interdirigenziale 5 luglio 2010, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26 luglio 2010.

Tale decreto, in particolare, prevede un obbligo di comunicazione preventiva di avvio dei concorsi a premio: tale comunicazione deve essere inviata al Ministero dello Sviluppo Economico almeno 15 giorni prima della data di inizio della manifestazione, mediante compilazione di un apposito modulo elettronico predisposto dal Ministero, e trasmesso attraverso il servizio telematico PREMA on-line, accessibile con sistema di autenticazione digitale, fornendo altresì il regolamento del concorso nonchè la documentazione comprovante l'avvenuta prestazione della cauzione.

Le comunicazioni ulteriori rispetto a quelle di avvio delle manifestazioni a premio devono essere trasmesse al Ministero dello Sviluppo Economico prima che esplichino i loro effetti attraverso il medesimo sistema telematico, avvalendosi degli appositi moduli e prestando attenzione al rispetto del termine di 15 giorni nel caso siano riferite ad aspetti del concorso che ne modificano le caratteristiche sostanziali.

Sono soggette all'obbligo di comunicazione preventiva le manifestazioni che hanno inizio dal 25 agosto 2010.

L'introduzione dell'obbligo di trasmissione telematica di tali comunicazioni è soggetta a un periodo transitorio di sei mesi dall'entrata in vigore del Decreto, ovvero fino al 25 gennaio 2011. Durante tale periodo sarà possibile utilizzare sia il canale telematico per chi già dispone di firma digitale, sia le tradizionali forme di trasmissione.

La trasmissione telematica della comunicazione di avvio e i documenti allegati attraverso il servizio PREMA on-line soddifa fin d'ora l'obbligo di comunicazione di cui all'art. 10. commi 1 e 2, del DPR 430/2001.

L'obbligo di comunicazione esclusivamente con modalità telematiche, fermo restando il vigente termine di comunicazione, si applica anche alle operazioni a premio, con la medesima decorrenza differita di sei mesi.

A partire dal 25 gennaio 2011 il servizio PREMA on-line diventerà l'unico canale per la trasmissione al Ministero dello Sviluppo Economico delle comunicazioni relative alle manifestazioni a premio.

Allegati:

Decreto interdirigenziale n.2010/29313 del 5 luglio 2010 (G.U. n.172 del 26/07/2010);

Avviso del Ministero dello Sviluppo Economico;

Guida alla gestione delle comunicazioni in formato digitale.

 

Modulistica allegata:

Modulo di richiesta presenza del Responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica

Corrispettivi da applicare nelle operazioni di concorsi a premio per richiesta presenza del Responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica della Camera di commercio i.a.a. di Taranto.

Informazioni
- - - - - - - - -
Camera di commercio – Taranto
Ufficio Regolazione del mercato


Fax: 099 778.3180

Aggiornata al 04.12.2013